Come pulire il ferro da stiro

Pulire la piastra del ferro da stiro.

Quando si decide si mettersi a stirare una pila di vestiti che aspetta da tempo, può capitare a tutti un momento di distrazione con il ferro da stiro e bruciare un indumento che ci piaceva tanto indossare, per ritrovarsi anche con la piastra del ferro bruciata, con tracce di tessuto e con il rischio di rovinare anche altri vestiti.

Può capitare a chiunque, è un incidente domestico molto diffuso, ma ci sono diverse soluzioni per salvare la vita del tuo ferro da stiro senza comprarne uno nuovo. Vediamo come pulire la piastra bruciata e farla tornare come nuova.

1.Stacca il ferro da stiro e fallo raffreddare

Può sembrare scontato, ma è meglio ricordarlo: scollega il ferro da stiro dalla presa elettrica, spegnilo e lascialo raffreddare. Siamo sicuramente nervosi per il danno fatto alla piastra del ferro e al vestito che è finito bruciato, meglio calmarsi qualche minuto e aspettare.

2.Riscalda un po’ di aceto bianco

L’aceto è un salvavita e un tuttofare in moltissime occasioni casalinghe in cui ci viene in aiuto, non si tirerà indietro anche questa volta. Grazie ai suoi composti acidi l’aceto è un prodotto infallibile per la pulizia in generale, che renderà il nostro ferro perfetto come fosse nuovo.

3. Strofina delicatamente la piastra del ferro

Dopo aver riscaldato un po’ di aceto bianco, con questo bagna un panno pulito e strofina delicatamente la superficie bruciata della piastra del ferro da stiro. Se ci sono tracce di sporco nei fori o nelle fessure, usa un bastoncino cotonato — un cotton fioc — imbevuto di aceto per raggiungere le zone più difficili.

Se le macchie non spariscono, aggiungi un paio di cucchiaini di bicarbonato di sodio o di sale grosso all’aceto riscaldato, per poi ripetere la pulizia con il panno bagnato della soluzione. A questo punto il ferro dovrebbe essere pulito e pronto per essere usato come sempre, asciugalo con un panno asciutto.

Altri trucchi per pulire il ferro bruciato

Se i passi appena spiegati non funzionano perfettamente (ci può essere sempre qualche eccezione per il materiale di cui è fatta la piastra del ferro), ci sono anche altri trucchi casalinghi per pulire per bene il ferro da stiro e farlo tornare a splendere.

  • Cera di candela. Accendi il ferro e aspetta che raggiunga una temperatura moderata; strofina una candela sulla superficie del ferro e poi rimuovi la cera con un panno pulito e morbido. Se ci sono ancora tracce di sporco, usa una piccola quantità di aceto come abbiamo visto prima.
  • Sale da cucina. Prendi un panno asciutto e cospargilo con diversi cucchiai di sale da cucina. Accendi il ferro, aspetta che scaldi e poi strofina avanti e indietro fino a quando scompaiono le macchie delle bruciature. Spegni il ferro, aspetta che si raffreddi e pulisci la piastra con un panno umido: problema risolto!
  • Dentrifricio. Con il ferro spento, stendi un po’ di pasta dentifricia sulla superficie del ferro e strofina delicatamente con un panno pulito. Poi attiva la funzione “vapore” del tuo ferro per circa cinque minuti e in seguito lascia riposare. Quando non scotterà più ma sarà ancora un po’ caldo, passa un panno per pulirlo completamente e rimuovere i resti del dentifricio.
  • Detersivo per lavatrice o per i piatti. Se il ferro da stiro è antiaderente, è possibile pulirlo con un po’ di detersivo per il bucato o per i piatti. Basta scaldare un po’ di acqua e aggiungere un paio di gocce di detersivo, bagnare un panno pulito con questa soluzione e pulire il ferro. Poi possiamo passare un panno asciutto, abbastanza semplice ed efficace.

Hai visto che è facile? Naturalmente speriamo che tu non ne abbia bisogno, ma in caso contrario e possibile pulire il ferro da stiro con quello che abbiamo in casa per farlo tornare come nuovo, non c’è bisogno di buttarlo e comprarne un altro.