Xbox One, tutte le novità da conoscere

Xbox One.

Microsoft ha lanciato la sua nuova console per videogiochi, la Xbox One, un dispositivo con molte novità che punta a diventare un riferimento nel mercato del divertimento elettronico ma anche nell’home entertainment.

La maggior parte dei componenti utilizzati per la Xbox One sono presenti anche nei normali computer, ma in un sistema ottimizzato per avere il massimo rendimento nei videogiochi e nella grafica ad alta definizione che, secondo Microsoft, dovrebbe essere fino a otto volte più potente della versione precedente. L’hardware è composto da un processore di ultima generazione a otto core sviluppato da AMD, integrato in un chip progettato da Microsoft, con 8GB di ram e 500GB di memoria su disco per l’archiviazione, con tecnologia WiFi Direct, una porta ethernet, usb 3.0, hdmi e s/pdif, oltre ad un lettore blu-ray da 50GB.
La Xbox One sarà la prima console a supportare riproduzione video e grafica con risoluzione 4K e 3D, pronta quindi per la prossima generazione di televisori UHDTV. Tramite la porta hdmi potranno essere collegati diversi dispositivi, come i set-top box, ed essere usata anche come mediacenter.
I vecchi giochi disponibili per Xbox 360 non saranno utilizzabili, perchè l’architettura su cui è basata la nuova generazione è completamente differente, passata da quella PowerPc a quella x86. I giochi, come imposto da Microsoft, dovranno essere installati sull’hard-disk della console ed associati al profilo dell’utente sulla piattaforma Xbox Live, per assicurare il controllo dei giochi, lo scambio tra utenti o la vendita dei giochi di seconda mano. Anche questa nuova versione del dispositivo avrà dei blocchi basati sulle regioni, restrizioni che potranno permettere o vietare la vendita nel mercato dell’usato che saranno decise direttamente dagli editori. La nuova Xbox One ha bisogno di connettersi ad internet almeno una volta ogni 24 ore per controllare il sistema; se questo non avviene la console non eseguirà alcun gioco e potrà essere usata solo per le altre funzioni secondarie come guardare la tv o riprodurre un dvd/blu-ray.

La Xbox One comprende una nuova versione del sistema Kinect, una delle novità lanciate con la Xbox 360 per riconoscere gesti e azioni dell’utente: questa nuova versione migliora le capacità della precedente generazione con una fotocamera integrata ed un sensore in grado di riprendere video HD a 1080p con un angolo di visione più ampio. Il nuovo sensore può captare il movimento di un massimo di sei giocatori alla volta in condizioni di scarsa illuminazione, mentre il precedente arrivava a due giocatori. Anche in questo caso, per poter godere di tutti i vantaggi offerti da Kinect, la console dovrà essere connessa in modo permanente a internet. La Xbox One presenta anche una forma di interazione con i comandi vocali, per accendersi o spegnersi con un comando a voce o svolgere altre funzioni semplici senza bisogno di usare il telecomando. Il microfono presente nel dispositivo sarà perciò sempre attivato in attesa di ordini ed in grado di riconoscere la voce degli utenti registrati, una caratteristica che ha sollevato più di qualche polemica e perplessità sulla privacy, perchè potrebbe consentire di carpire conversazioni private. Microsoft però ha assicurato che tra le opzioni di Kinect sarà possibile disabilitare questa funzione.

Un’altra novità che potrebbe permettere alla nuova Xbox One di diventare il centro dell’intrattenimento in casa, non solo per i giochi, è la possibilità di eseguire varie applicazioni e videogiochi contemporaneamente. Proprio come su un computer, la console visualizza l’applicazione attiva in primo piano, ma in secondo piano può continuare ad eseguirne un’altra a cui l’utente può ritornare in qualsiasi momento. Una modalità chiamata “Snap Mode” permette di visualizzare due applicazioni o contenuti contemporaneamente sullo schermo. Nel corso dell’anno si potrà conoscere il catalogo definitivo dei primi giochi disponibili per Xbox One, anche se alcuni nomi importanti della EA sono già assicurati: FIFA 14, NBA Live 14, e non mancheranno certamente le versioni di Call of Duty e Forza Motorsport.