Le vitamine per nutrire la pelle

Cura della pelle.

Come per il resto del corpo, anche per nutrire la pelle è fondamentale che riceva le sostanze necessarie alla circolazione del sangue, che trasporta le sostanze nutritive assorbite dal tratto gastrointestinale; una dieta povera, carente di preziose vitamine può portare a problemi della pelle come l’insorgere di macchie o una consistenza più secca o più grassa.

Vitamina A: la sua mancanza causa secchezza della pelle e la perdita di compattezza. La possiamo assumere attraverso le carote, il formaggio, il latte, il pesce grasso, le verdure e la frutta gialla o arancione.

Vitamina B2: la carenza di questa vitamina può causare labbra secche e screpolate, arrossamento della pelle e pelle grassa intorno alle orecchie, al naso e alle palpebre. Per evitarlo bisogna consumare latte, formaggio, uova, carni magre, pesce, cereali e legumi.

Vitamina B3: chiamata anche niacina o vitamina PP, contrasta l’invecchiamento e migliora la resistenza cutanea, soprattutto nelle zone esposte al sole. Si trova nel pesce, nei legumi, nelle patate e nei cereali.

Vitamina C: se non è presente a sufficienza, viene generata una quantità troppo bassa di collagene, essenziale per mantenere la pelle elastica. Si trova in particolare negli agrumi, nelle fragole, nei kiwi, nei peperoni e nelle verdure a foglia verde.

Vitamina E: se manca nella nostra alimentazione, le rughe compaiono più velocemente e la pelle tende a rilassarsi perchè questa sostanza è un potente antiossidante che previene l’invecchiamento delle cellule e dei tessuti. Per evitarlo non devono mancare nella nosta dieta le verdure a foglia verde, la frutta secca e l’olio d’oliva.