Twitpic [non] chiude [più] il 25 settembre 2014

Sito web di Twitpic.

UPDATE: Con un tweet Twitpic annuncia di essere stata acquisita, non si sa da chi, e non chiuderà più ma continuerà a funzionare. Maggiori dettagli prossimamente.

Twitpic, uno dei servizi molto utilizzati per condividere foto su Twitter, ha annunciato che chiuderà il prossimo 25 settembre. L’annuncio della chiusura arriva da Noah Everett, uno dei fondatori del sito web lanciato nel 2008. Responsabile della chiusura di Twitpic è proprio Twitter, il social network dei 140 caratteri che ha minacciato di bloccare l’accesso alle proprie API se non avessero cambiato il proprio nome e brand. A Twitter non piace che il nome Twitpic possa essere messo in relazione con il suo, cosa che ovviamente ha sorpreso non poco i fondatori dell’utile servizio per le immagini, che ormai esistono da 6 anni ed hanno il proprio marchio registrato dal 2009.

Purtroppo però, come spesso succede in questi casi, Twitpic non ha le risorse necessarie per cercare di opporsi a Twitter per vie legali, decidendo così di chiudere completamente. Anche ritenendo di non essere nel torto, con un marchio interamente di proprietà e registrato da diversi anni, il contenzioso contro Twitter potrebbe essere lungo e soprattutto costoso.

Twitter invece nega le motivazioni di Twitpic e si dice addirittura dispiaciuta, ha messo in chiaro che Twitpic può continuare ad utilizzare il proprio nome, ma loro devono proteggere il proprio marchio e quelli che potrebbero relazionarsi con esso. Quale sia la verità, difficilmente si riuscirà a sapere, l’unica certezza per il momento però è che il prossimo 25 settembre Twitpic chiuderà.