Invecchiando i denti si scuriscono naturalmente. Se poi si beve molto caffè, vino rosso, tè o altri alimenti e bevande che contengono forti coloranti, i denti possono scolorirsi prima nel corso della vita. Un’altra delle cause più comuni di decolorazione è il fumo, che fa diventare i denti gialli. Carie, placca e tartaro contribuiscono alla cattiva colorazione.

Sbiancamento dentale, un sorriso perfetto.Esistono molti prodotti per sbiancare i denti e che possono aiutare a schiarirli per recuperare il bianco che avevano prima. Solitamente questi prodotti contengono perossido di idrogeno o perossido di carbamide. Quando queste sostanze chimiche si decompongono, l’ossigeno entra nello smalto dei denti e li sbianca. La durata dell’effetto di sbiancamento può essere diversa per ogni persona e può variare da qualche mese fino a qualche anno.

Ci sono diverse possibilità per sbiancare i tuoi denti. Possiamo comprare un kit di sbiancamento dentale da utilizzare in casa o possiamo andare dal dentista se vogliamo uno sbiancamento più professionale. È sempre consigliabile andare dal dentista per fare un controllo dentale prima di eseguire qualsiasi tipo di processo sui denti. Inoltre, è necessario essere consapevoli che lo sbiancamento non funzionerà se si ha una protesi, corone o otturazioni, ma il tuo dentista può sostituirli con altri più nuovi se hanno perso colore.

Devi assicurarti anche che le tue gengive siano in buona salute. Se hai qualche genere di problema o malattia ai denti, dovresti curarli prima di fare qualsiasi trattamento sbiancante. Ci sono anche casi in cui lo sbiancamento non è raccomandato. Per esempio questa operazione non è consigliabile per le donne in gravidanza o in allattamento.

Come sbiancare i denti: quali sono le alternative?

Hai sicuramente già sentito questi consigli molte volte, ma sono davvero piccole azioni che possono farti avere una bocca sana, pulita e con denti bianchi. Segui questi piccoli trucchi per migliorare l’aspetto dei tuoi denti:

spazzola i denti regolarmente con un dentifricio al fluoro dopo i pasti
smetti di fumare
riduci cibi e bevande che possono macchiare i denti
vai dal dentista con regolarità e chiedi una pulizia professionale per eliminare il tartato accumulato

Gli esperti non sono ancora concordi sull’efficacia dei dentifrici che dichiarano di avare potere sbiancante.




10 cose da sapere sullo sbiancamento dentale

Un sorriso perfetto con i denti bianchi.Proviamo a riassumere in dieci punti tutto quello che c’è da sapere su come sbiancare i denti e dimenticarti dei denti gialli. Seguendo questi 10 punti potrai avere presto un sorriso bianco e luminoso. Se hai bisogno di altre informazioni, le puoi trovare in altre pagine e articoli creati per cercare di rispondere a tutte le domande che possono sorgere su questo trattamento, sperando di essere utili.

  1. C’è un metodo adeguato ed efficace per ogni persona

    Sei preoccupato di avere denti macchiati o scoloriti ogni volta che sorridi? Non importa il budget di cui disponi o se hai poco tempo, ci sarà una possibilità per sbiancare i tuoi denti: dalle strisce in kit più convenienti fino al trattamento più professionale. Anche qui puoi trovare alcune idee che ti potranno aiutare.

  2. Ne vale la pena

    Quando hai la certezza di avere denti bianchi e belli e li fai vedere con il tuo sorriso, ti sentirai più sicuro di te stesso e più fiducioso. Questo migliorerà il tuo aspetto generale e ti farà sembrare più giovane. Uno studio dell’Accademia Americana di Odontoiatria ha dimostrato che l’85% delle persone crede che il sorriso sia fondamentale nel processo di attrazione. Assicurati di avere un punto a favore.

  3. È completamente sicuro

    I metodi più comuni, a base di perossido di idrogeno, non danneggiano i denti. È vero che per alcune persone possono verificarsi alcuni effetti collaterali per un po’ di tempo, come denti sensibili o irritazioni delle gengive, però non dipende direttamente dal composto ma dagli strumenti usati. Lo sbiancamento è completamente sicuro e lo approvano tutte le associazioni odontoiatriche nazionali e internazionali.

  4. È possibile ridurre al minimo gli effetti collaterali

    Alcune persone possono avere degli effetti negativi minori. Se segui un trattamento di diversi giorni ed inizi a sentire disturbi, è meglio lasciar riposare la bocca prima di continuare. Se la sensibilità persiste, prova a cambiare il dentifricio con uno specifico per denti sensibili: questi contengono ingredienti che aiutano a calmare le terminazioni nervose dei denti.

  5. Si possono ottenere risultati di qualità a casa

    Non solo andando dal dentista, ma anche con i prodotti applicabili in casa si possono ottenere grandi risultati. Ma allora, se è così, perchè la gente spende tanti soldi per un trattamento professionale? Da una parte perchè c’è sfiducia verso questi prodotti, da un’altra perchè con il nostro dentista possiamo avere risultati molto più veloci. Di solito con i kit casalinghi ci vogliono un paio di settimane per ottenere i risultati che avremmo in un paio di visite dal medico.Avere denti bianchi con lo sbiancamento.

  6. Non durerà per sempre

    In linea di massima gli effetti di uno sbiancamento durano dai sei mesi a un anno. Naturalmente questo periodo cambia per ogni persona e in base al metodo utilizzato. Con il lavoro e la consulenza di un professionista il suo effetto durerà indubbiamente di più, un prodotto casalingo andrà applicato nuovamente dopo pochi mesi.

  7. I dentifrici sbiancanti possono essere ingannevoli

    I dentifrici sbiancanti non contengono l’ingrediente attivo fondamentale per chiamarsi in questo modo: il perossido di idrogeno. Al suo posto usano invece componenti abrasivi leggeri e agenti lucidanti per la pulizia dei denti, che possono aiutare a rimuovere le macchie più superficiali. Possono darti un sorriso più brillante e luminoso, ma in nessun caso possono sbiancare i tuoi denti.

  8. Attenzione agli alimenti che macchiano

    Normalmente mangiamo alimenti e bevande che possono macchiare la nostra dentatura: il caffè, le bibite gassate con coloranti, il tè, le ciliegie, etc. Dovremmo cercare di evitarli ma è quasi impossibile. Per questo è bene lavare i denti appena finito di mangiare.

  9. Lavare i denti con forza non li rende più bianchi

    In realtà in questo modo si può ottenere l’effetto contrario. Se spazzoli troppo forte o usi uno spazzolino con setole molto dure, puoi rovinare lo smalto dei denti con il tempo. Più lo smalto esterno diventa sottile, maggiormente visibile sarà la dentina, la sostanza al di sotto di questo strato che è di colore giallastro. E questo colore non è certamente quello che vogliamo mostrare quando sorridiamo! Perciò spazzola i denti delicatamente e con uno spazzolino a setole morbide.

  10. Attenzione agli sbiancanti casalinghi o naturali

    C’è molta disinformazione sullo sbiancamento dentale. In rete circolano molti metodi casalinghi che parlano dello sbiancamento dei denti con il bicarbonato o con il limone: questi possono rendere i tuoi denti più bianchi, ma bisogna avere cautela perchè si può corrodere il calcio dei denti, indebolirli o renderli più attaccabili dalla carie. Non fidarti di tutti i rimedi casalinghi che trovi su Internet.