Rinforzare le ossa dopo i cinquant’anni

Rinforzare le ossa.

La perdita di massa ossea ed il conseguente rischio di fratture è un problema che preoccupa molte persone di mezza età, soprattutto le donne dopo la menopausa.

Secondo gli esperti, le persone che mangiano soia abitualmente soffrono di osteoporosi il 30% in meno di quelle che non lo fanno; il tofu o formaggio di soia è uno dei derivati più indicati di questo vegetale, in quanto grazie al suo elevato contenuto di calcio mantiene le ossa in buona salute.

I meccanismi di assorbimento del calcio nel primo tratto dell’intestino permettono di assimilare al massimo 500mg di calcio per porzione; da qui la necessità di ripartirne il consumo in diversi pasti al giorno. A merenda è un’ottima idea mangiare uno yogurt, meglio ancora se accompagnato da fichi secchi, che sono tra i frutti più ricchi di calcio.

Il consumo regolare di fruttoligosaccaridi, molto abbondante nella radice di cicoria, si associa ad un miglior assorbimento del calcio e del magnesio, due componenti essenziali nella rigenerazione delle ossa. Oltre a sostituire il caffè o il tè, bevande che favoriscono la perdita di calcio attraverso l’urina, con un infuso di cicoria, è bene consumare anche altri alimenti ricchi di queste fibre come la cipolla o gli asparagi. In buone condizioni le pareti del nostro intestino tenue permettono di assimilare tra il 30 ed 45% del calcio che ingeriamo attraverso l’alimentazione. Per sfruttare al massimo questa quantità è sufficiente seguire alcuni suggerimenti.

In presenza di lattosio, l’assorbimento del calcio migliora tra il 15 ed il 50%, per questo motivo il calcio dei latticini è quello più facilmente assimilabile. Anche la vitamina D, che si trova in particolare nel tuorlo d’uovo, nel pesce azzurro e nei funghi, oltre a potenziare l’assorbimento di calcio ne limita anche le perdite attraverso l’urina. Agrumi, pomodori e peperoni crudi migliorano l’assimilazione del calcio degli alimenti grazie alla notevole presenza di vitamina C.

Se hai intenzione di usare degli integratori alimentari di calcio, è consigliabile prenderli prima di andare a dormire, in quanto aumenta la produzione di ormoni che aiutano a fissare il calcio nelle ossa.