Relax per i disturbi del sonno

Disturbi del sonno e relax.

Nel ritmo frenetico che ci impone la nostra cultura occidentale molte persone hanno la sensazione che la giornata dovrebbe avere qualche ora in più per permetterci di svolgere tutte le attività quotidiane che vorremmo. La mancanza di tempo ed i tantissimi impegni dei nostri giorni molto spesso finiscono per portarci al punto di saturazione, con una serie di pensieri negativi che mettono in discussione la nostra capacità di affrontare la quotidianità in modo positivo ed armonioso.

Uno degli effetti fisiologici del corpo a questo sovraccarico del suo ritmo naturale è l’alterazione del sistema nervoso e dell’attività cerebrale, innescando una serie di eventi che portano inevitabilmente a disturbi del sonno. Le attività fisiche e chimiche del nostro organismo sono colpite gravemente, causando alterazioni nocive al nostro benessere e squilibri al nostro sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Così, quando il primo dovrebbe funzionare lentamente, consentendo una corretta digestione, un giusto ritmo cardiaco, una respirazione lenta ed un rilassamento dei muscoli e delle arterie, la nostra attività frenetica finisce per invertire questo processo positivo procurandoci tensione ed eccitazione invece di un benefico stato di relax.

Così ogni giorno il nostro umore finisce per essere continuamente alterato e le nostre reazioni fisiche e mentali sono continuamente sottoposte ad uno stato di lotta e resistenza, che altera la produzione di serotonina, una sostanza chimica che influisce sul nostro stato d’animo procurandoci tranquillità e gioia.

Dopo una giornata faticosa, l’accumulo di questi disordini fisiologici ci impedisce di godere di un sonno tranquillo per recuperare le energie e ripristinare le funzioni vitali del nostro organismo. Un semplice esercizio di rilassamento si può praticare per qualche minuto prima di andare a dormire, per cercare di ottenere una distensione generale ed un effetto calmante per godere al massimo delle ore di sonno e riposo. Dobbiamo semplicemente fare diversi respiri lunghi e profondi, mentre visualizziamo il nostro corpo dalla testa ai piedi ed in ogni parte ne sentiamo una sensazione di pesantezza.

Mantenendo il respiro ad un ritmo più lento possibile, tendiamo ed allentiamo ogni parte del corpo, senza dimenticarci di rilassare ogni possibile muscolo del corpo, compresi quelli del viso o dei piedi. Questo esercizio, svolto regolarmente, riesce a portarci un profondo stato di relax simile a quello della meditazione, dove le onde cerebrali sono in grado di riequilibrare il sistema nervoso, permettendoci non solo un salutare riposo ma anche di alzarci senza rigidità muscolare e con una prevalenza di onde theta ed alfa molto positive per la nostra armonia.