Proprietà e benefici dei pinoli

Pinoli.

Tutta la frutta secca è una particolare fonte di salute per il nostro organismo, oltre ad avere un sapore gradevole ed essere presente in molti alimenti, può essere consumata durante tutto l’anno.

Il suo consumo regolare offre una serie di benefici per la nostra salute: che siano mandorle, nocciole, arachidi, noci o pinoli, l’apporto energetico ed il valore nutritivo della frutta secca li rende cibi perfetti da aggiungere alla nostra alimentazione. Anche se ognuno di questi frutti secchi ha le proprie caratteristiche e quindi è importante conoscere le proprietà nutrizionali di ognuno di essi.

I pinoli sono il seme stesso della specia Pinus ed impiegano cinque anni per prodursi ed essere estratti dalle pigne: un processo piuttosto laborioso che giustifica il prezzo elevato sul mercato. La varietà più nota è quella del pino domestico, in quanto è la specie con le pigne di maggior grandezza che hanno pinoli di grandi dimensioni per il consumo. Come anche per l’altra frutta secca, i pinoli si possono mangiare crudi o tostati ed hanno un sapore gradevole che ricorda un po’ quello delle noci. Crudi non fanno assolutamente male, anzi, quando sono freschi hanno maggiori proprietà nutritive.

Dal punto di vista nutrizionale, i pinoli sono noti per il loro alto contenuto proteico (circa 31gr di proteine ogni 100gr di pinoli): per questo motivo se consiglia il consumo dopo uno sforzo fisico intenso ed agli atleti, ma anche ai bambini in età scolare. Non bisogna abusarne perchè hanno un notevole apporto calorico ad assimilazione lenta (tra le 500 e le 600 calorie per 100gr), che deriva dalla ricchezza di acidi grassi monoinsaturi (acido oleico e linoleico) e polinsaturi, grassi che aiutano a regolare in modo naturale il colesterolo cattivo.

I pinoli sono ricchi anche di vitamina B1, che è coinvolta nella trasformazione degli alimenti in energia, nella buona salute della vista ed è molto importante per il sistema nervoso centrale. Contengono anche vitamina E, un antiossidante naturale che aiuta a proteggere le nostre cellule, rallentando l’invecchiamento e l’insorgenza di malattie croniche.

Questa frutta secca contribuisce ad un importante apporto di minerali come il potassio, il calcio, il fosforo, il magnesio ed il ferro, tutti fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo e per un buono stato di salute. Oltre a queste proprietà per la salute, i pinoli sono raccomandati per le persone con problemi intestinali, perchè facilitano il transito intestinale, ma anche per combattere la fatica e l’anemia, ridurre lo stress ed aiutano con i problemi di osteoporosi e decalcificazione.

Fanno ingrassare? Quanti ne possono mangiare?

Che contengano molte calorie non significa che non sia opportuno aggiungere i pinoli all’alimentazione di persone sovrappeso o con problemi di obesità. I pinoli sono in grado di fornire molti benefici, ma in questi casi si raccomanda di mangiarne la giusta quantità, combinandoli con altri alimenti meno calorici.

Un paio di manciate di pinoli in un’insalata o in una zuppa di verdure o legumi ne possono migliorare il sapore e integrarsi perfettamente nel pasto dal punto di vista nutrizionale. Se hai problemi di sovrappeso non superare i 20 grammi al giorno, se non hai di questi problemi non credo che ne mangerai comunque molti di più, visto che il loro costo si aggira intorno ai 100 euro al Kg.





Leggi anche: le proprietà delle nocciole.