Perchè mangiare frutta a colazione

Colazione con la frutta.

Mangiare frutta a colazione è una scelta fortemente raccomandata nei paesi sviluppati per il suo alto contenuto di micronutrienti e altri componenti bioattivi (fruttosio, carotene, polifenoli, etc.), che sono particolarmente utili per prevenire alcune delle malattie croniche più diffuse nelle società sviluppate.

Il componente principale della frutta è l’acqua, che in media rappresenta circa l’85% delle sostanze presenti, mentre invece è povera di proteine ed in genere ha un contenuto di grassi quasi nullo, senza perciò contenere colesterolo. La frutta è specialmente ricca di minerali (magnesio e potassio su tutti) e vitamine idrosolubili, soprattutto quando consumata cruda e fresca.

Una prima colazione ricca che include la frutta, oltre ai cereali, può avere un adeguato apporto di fibre che spesso mancano nell’alimentazione delle società sviluppate, il cui ruolo nella digestione favorisce il transito intestinale.

Mangiare frutta al mattino ha anche dei particolari benefici naturali:

✔ aiuta a proteggere contro le malattie cardiache;

✔ rinforza i capillari, soprattutto quelli deboli, che possono provocare emorragie interne o attacchi di cuore;

✔ grazie al contenuto di bioflavonoidi, evita che il sangue ostruisca le arterie.

Come è meglio mangiare la frutta a colazione? Quando ti alzi e arrivi in cucina, non cominciare a mangiare pane e marmellata, caffè e altri alimenti che il tuo stomaco impiegherà tutto il giorno per digerire. Mangia prima quelli che si digeriscono facilmente e puliscono l’organismo, quindi mangia prima la frutta! Se ti è possibile, mangia frutta fresca o succhi e spremute freschi, che non contengano conservanti.

La frutta secca o quella essiccata sono ingredienti di altri prodotti che vengono consumati a colazione, accompagnando soprattutto latte o yogurt. La frutta secca si differenzia principalmente per il suo contenuto minore di acqua, concentrando le restanti sostanze nutritive ed anche l’apporto calorico.

Frutta secca come mandorle, nocciole, arachidi o semi di girasole ha un contenuto di acqua che si aggira intorno al 10% ed una piccola quantità di carboidrati (4%), dei quali la metà è amido; ha una buona quantità di fibre e proteine, ma il componente principale è costituito da grassi (53%) prevalentemente monoinsaturi e polinsaturi, che però non contengono colesterolo.

Se vuoi mangiare frutta a colazione o bere un succo di frutta, fai in modo che non siano troppo freddi perchè questo ne potrebbe rallentare la digestione. Dopo una buona colazione con la frutta, bevi un thè caldo, che oltre ad avere altri benefici per il nostro organismo può servire per ammorbidire i grassi ed eliminarli più velocemente con la digestione.