Perchè mangiare con poco sale

Sale per il cibo.

I pasti con molto sale non sono salutari, invece mangiare con piccole quantità di sale presenta diversi vantaggi. La quantità di sale ingerita non dovrebbe superare i cinque grammi al giorno. Il sale è molto presente nei paesi in via di sviluppo ed è utilizzato per conservare la carne ed il pesce, oltre che come condimento. Si tratta di un ingrediente che, a volte, viene assunto in quantità eccessive con le conseguenze che ciò comporta: un elevato consumo di sale è stato collegato ad un maggior rischio di ipertensione e complicazioni cardiovascolari, come ad esempio l’ictus.

3 motivi per consumare meno sale

Il sale fa venire voglia di bevande ad alto contenuto di calorie. Quante volte hai mangiato patatine fritte e coca cola? Lo studio di un professore di medicina dell’Università di Londra ha dimostrato che i bambini che dimezzano la loro assunzione di sale, bevono meno bevande gassate durante la settimana, eliminando centinaia di calorie dalla loro dieta. Lo stesso si verifica con gli adulti.

Un elevato livello di sodio può indebolire le ossa. Secondo un professore australiano di scienze nutrizionali, un’alimentazione ricca di sale aumenta la perdita urinaria di calcio. Quando eliminiamo troppo calcio, aumenta l’assorbimento intestinale e il nostro organismo lo compensa prendendolo dalle ossa.

Il sale provoca ritenzione di liquidi nei reni. Lo studio di un istituto americano ha rivelato che passare da una dieta con alti livelli di sale ad una a basso contenuto, può abbassare la pressione sanguigna di una persona proprio come se prendesse dei farmaci per ridurla.

Vediamo alcuni consigli per mettere da parte l’abitudine di consumare troppo sale: evita di mangiare piatti pronti e cibi da fast food perchè si abusa del sale nella preparazione di questi prodotti; togli la saliera dalla tavola, a volte basta non vederla per non pensarci; riduci anche la quantità di sale che metti nei cibi poco a poco; usa condimenti e spezie come il pepe, l’aceto, il limone o l’aglio per rendere i cibi più saporiti, anche senza usare il sale.

Inizia ad usare un cucchiaio o la punta di un coltello per aggiungere sale al cibo durante la preparazione e la cottura, perchè un pizzico può sempre cambiare di quantità, mentre se vediamo il sale sempre nella stessa superficie saremo maggiormente coscienti di quanto ne mettiamo. Bisogna stare attenti con il sale soprattutto per quelle persone che soffrono di ipertensione; il suo consumo eccessivo provoca ritenzione idrica che può diventare molto dannosa per l’organismo.