Passport, lo smartphone quadrato di BlackBerry

BlackBerry Passport.

BlackBerry ha lanciato il suo nuovo smartphone Passport dalla forma non proprio convenzionale, quadrato, avviando così quella che potrebbe essere la fase più critica del suo rinnovo aziendale. Il nuovo dispositivo BlackBerry che prende il nome dalle dimensioni di un passaporto chiuso, con un display quadrato e la tastiera, è stato mostrato al pubblico con degli eventi in simultanea a Dubai, Londra e Toronto.

Gli utenti possono scegliere se utilizzare la tastiera del Passport per scrivere i testi oppure affidarsi come per gli altri dispositivi allo schermo touch. Tastiera e schermo del Passport BlackBerry. Dopo un processo di ristrutturazione durato tre anni, il CEO di BlackBerry, John Chen, deve dimostrare che i nuovi smartphone della società sono in grado di generare redditività per tornare ad essere competitiva. In realtà BlackBerry lotta ancora per sopravvivere e non scomparire, alla ricerca di un modello di business che le permetta di continuare ad esistere tra i tanti ed agguerriti produttori di smartphone Android e la Apple. Il mercato è molto competitivo ed ogni nuova mossa potrebbe essere rischiosa. Non sarà neanche un dispositivo economico: negli Stati Uniti sarà in vendita a 599 dollari, in Francia e Germania a 649 euro ed entro la fine dell’anno sarà disponibile in più di 30 Paesi.

Specifiche del BlackBerry Passport.

Il display quadrato del BlackBerry Passport è un Gorilla Glass 3 rinforzato di 4,5″ con una risoluzione di 1440×1440 pixel, dietro il quale si trova un processore quad-core Snapdragon 801 da 2,2GHz personalizzato per l’azienda canadese, 32GB di memoria espandibile fino a 128GB tramite scheda SD e 3GB di ram. Oltre alle features ormai ovvie anche sullo smartphone più economico, come il wifi, il bluetooth 4.0, il gps, il Passport include il sistema NFC per supportare i pagamenti mobili.
Grazie all’accordo stretto con Amazon, tramite il suo appstore saranno disponibili per gli utenti oltre 200mila applicazioni di ogni genere che gireranno senza problemi sul nuovo sistema operativo BB 10.3, riducendo un gap considerevole con le altre piattaforme.