LG-Google si fermano al Nexus 4

Nexus 4.

L’esperienza nella produzione dello smartphone Nexus 4 ha sicuramente dato a LG la possibilità di essere più presente nella stampa e nelle news del settore, in positivo ed in negativo, e probabilmente ha fornito alla società coreana anche un prezioso know-how da sfruttare con i propri prodotti, ma per adesso sembra che la partnership con Google non continuerà per il Nexus 5.

LG ha affermato che per il momento non è interessata ad un altro progetto come quello del Nexus 4, perchè occupata con altri dispositivi per un po’ di tempo. Questo però non esclude completamente la partecipazione di LG ad altri progetti futuri, che comunque continuerà ad occuparsi del settore smartphone. LG cercherà però di differenziarsi maggiormente dai suoi concorrenti, abbandonando progressivamente la propria dipendenza da Android. Fino ad ora questo è stato uno dei suoi pricipali problemi, perchè produce vari dispositivi ma che sono poco differenziati tra loro: per LG è arrivato il momento di limitare la propria tecnologia Android e di lavorare anche su altri sistemi operativi.

Cambiando piattaforma operativa, LG non contribuirà a rafforzare la dipendenza da un altro sistema come Android per il futuro, come potrebbe accadere se decidesse di supportare il sistema Windows Phone, comunque concorrente di Android a tutti gli effetti. Cercherà invece un sistema meno diffuso e famoso, che cerca ancora di crescere come potrebbero essere Firefox OS o Tizen, per differenziarsi il più possibile da Samsung e muoversi in base alla sue scelte di mercato. Oltre a questi smartphone con un sistema operativo insolito, LG sta preparando quello che sarà il suo tablet per il ritorno in un mercato che in passato non è stato positivo per l’azienda coreana; per questo dispositivo la scelta di Android invece è fondamentale per ottenere la fiducia necessaria per un buon riscontro di pubblico.