Le prugne

Prugne.

Le prugne sono tradizionalmente considerate un tonico naturale per il mantenimento della giovinezza, una dieta ricca di questi frutti infatti aiuta a mantenere l’organismo in buona forma, prevenendo l’insorgenza di molte malattie dovute all’invecchiamento.

Questo perchè le prugne sono un alimento ricco di vitamina E, un potente antiossidante che neutralizza l’azione dei radicali liberi: mangiare prugne aiuta a mantenere la pelle giovane e aiuta a prevenire la comparsa delle rughe. Oltre alla vitamina E, contengono anche molta vitamina A, un altro antiossidante che protegge dal deterioramento che il tempo causa nell’organismo: aiuta a prevenire il cancro, cura la pelle, rafforza il sistema immunitario e previene gli occhi dalla diminuzione della vista.

Se a queste due importanti vitamine ne aggiungiamo anche altre del gruppo B, che aiutano a mantenere la vivacità della mente, a preservare in buona salute i nervi e a regolarizzare la frequenza cardiaca, allora comprendiamo quanto questi frutti siano fondamentali per mantenere il corpo e la mente in buona forma nonostante il passare degli anni.

Il buon contenuto di potassio e la mancanza di sodio, insieme ad un moderato apporto calorico delle prugne fresche, rende questo frutto un buon alleato nelle diete dimagranti ed in quelle in cui si desidera mantenere il peso: il potassio aiuta ad eliminare i liquidi, evitando così il problema della ritenzione idrica.

Le prugne sono ricche anche di fibre, soprattutto le prugne secche, indicate perciò per prevenire la stipsi ed aiutare a svuotare l’intestino. Questo alimento ha pochissimi grassi e le calorie presenti derivano dai suoi carboidrati, che forniscono un’energia duratura e lo rendono buono per fare uno spuntino e mantenere la sensazione di sazietà: un paio di prugne fresche come merenda fra i pasti sono molto meglio di un prodotto confezionato che contiene grassi e zuccheri raffinati, che non apporta alcun valore nutritivo, mentre le prugne forniscono energia sana e duratura.

È stato dimostrato anche che l’assunzione regolare di questo frutto aiuta a ridurre lo stress, prevenire il nervosismo e mantenere la calma; aiuta anche ad affrontare i periodi di depressione o sbalzi d’umore dovuti al cambio di stagione. Le prugne fresche hanno, com’è ampiamente risaputo, un lieve effetto lassativo e sono uno dei migliori rimedi per prevenire la stitichezza: questo perchè il gran numero di fibre che contengono aumenta il volume nell’intestino crasso, provocando un aumento delle contrazioni intestinali e quindi un regolare ed abbondante movimento, a cui si aggiungono anche le proprietà lassative del fruttosio e dello zolfo presenti nel frutto.