Equilibrio del pH del corpo

ph degli alimenti.

Sentiamo spesso parlare dell’importanza del pH del sapone che usiamo per lavarci, ma è fondamentale mantenere l’equilibrio del pH per tutto il corpo: il pH è una misura di acidità o alcalinità di una sostanza e quello del corpo può essere misurato nel sangue, nell’urina o nella saliva. L’equilibrio tra acido e alcalino nell’organismo è molto importante perchè alcune funzioni, come l’attività degli enzimi digestivi, dipendono dal livello di pH.

L’acità e l’alcalinità sono misurate con il pH su una scala da 1 a 14, dove 1 è l’estremo dell’acidità e 14 quello dell’alcalinità. Come qualunque soluzione, anche i fluidi corporei hanno un determinato pH, che dovrebbe essere leggermente alcalino e compreso tra 7,35 e 7,45.

Lo stress, uno stile di vita sedentario o cattive abitudini alimentari possono causarne uno squilibrio, abbassando il nostro pH e dando vita a una delle cause principali dei problemi di salute, per questo mantenere il pH dell’organismo entro i giusti livelli è indispensabile per un corpo in perfetta salute. Le prestazioni atletiche possono essere influenzate negativamente se il corpo ha un pH troppo acido, in quanto alcuni enzimi ossidativi e digestivi non possono funzionare correttamente.

È dimostrato inoltre che in caso di pH acido viene rilasciato nel flusso sanguigno calcio immagazzinato nelle ossa, provocando così una perdita di massa ossea e problemi articolari. Per questo l’alimentazione è fattore basilare per ottenere il giusto equilibrio, in quanto ci sono sostanze nutritive che hanno la capacità di acidificare e altre che hanno quella di alcalinizzare.

Gli alimenti si classificano come acidi o alcalini a seconda dell’effetto che hanno sull’organismo dopo la digestione, non in base al proprio pH, per questo il sapore non è assolutamente un corretto indicatore di pH. L’esempio più classico è quello del limone: pur avendo un gusto notevolmente acido è uno degli alimenti più alcalini per il nostro corpo.

In linea generale, la frutta e la verdura tendono ad essere alcalinizzanti, mentre invece i cereali, i latticini, i legumi e le proteine di origine animale sono solitamente acidificanti. Per mantenere un equilibrio corretto sono molto importanti i minerali come micronutrienti, che possiamo facilmente includere attraverso la dieta quotidiana ma che vengono eliminati attraverso il sudore, le urine e le feci. Un buon modo per includere i minerali nella nostra alimentazione è mangiare verdure a foglia verde, alghe, tofu, soia e cereali integrali.