Correre sulla spiaggia per mantenersi in forma

Correre sulla spiaggia.

Praticare sport e attività fisica è molto positivo per la salute e per mantenersi in forma. Uno dei migliori esercizi che si possano fare, oltre che tra i più comuni, è correre, ma spesso farlo in palestra su una macchina non è altrettanto attraente come farlo per strada o in un parco. La spiaggia può essere il posto perfetto per praticare questa attività, oltre ad essere un luogo rilassante e piacevole, con molti più vantaggi che altrove.

Correre sulla spiaggia può aiutarci, ad esempio, a migliorare la nostra respirazione perchè il corpo riceve più ossigeno ed è in grado di correre meglio. Questo succede grazie all’umidità, la basse pressione e la temperatura, che fanno sì che l’organismo riceva l’ossigeno più facilmente.

Se camminiamo lungo la riva possiamo aumentare la forza e la potenza delle gambe grazie alle onde e all’instabilità del suolo, ma d’altra parte correre lungo la riva aiuta anche a bruciare più calorie ed eliminare i grassi per la presenza di iodio nell’acqua e nell’ambiente, che stimola la tiroide e quindi aumenta il consumo di calorie.

Un altro motivo che rende la spiaggia un posto speciale anche per lo sport è il potere antistress del mare, qualcosa che piace praticamente a tutti. Ascoltando il suo rumore il corpo si rilassa e si ricarica di positività, pronto per una risposta migliore al momento di correre. Non esitare quindi se hai intenzione di rimetterti in forma e correre sulla spiaggia, soprattutto se hai la fortuna di viverci vicino.

I benefici di correre sulla spiaggia

Quali sono alcuni dei benefici più importanti di un allenamento a correre in riva al mare?

✔ Nello stesso tempo o distanza percorsa c’è un maggior consumo calorico rispetto all’allenamento su una superficie dura.

✔ Correre sulla spiaggia riduce l’impatto sulle articolazioni, che non soffrono come quando corri sull’asfalto.

✔ Il maggior coinvolgimento dei muscoli aumenta il consumo di grassi.

✔ Si possono alternare diversi allenamenti, correndo sulla battigia, sulla sabbia asciutta o quella bagnata, con l’acqua fino alle caviglie o fino alle ginocchia, etc. Questo ci consente anche di fare un’ampia varietà di esercizi.

✔ Migliora l’equilibrio e la stabilità, perchè un appoggio irregolare migliora la nostra propriocezione in movimento.

5 consigli prima di correre sulla spiaggia

Soprattutto con il bel tempo, in primavera o estate, correre sulla spiaggia può essere un ottimo allenamento e un buon modo per passare del tempo all’aria aperta. Ma prima di mettere i piedi sulla sabbia ed iniziare a sudare, meglio seguire qualche suggerimento, soprattutto se è un’attività che vuoi fare per le prime volte.

✔ Scegli i momenti di bassa marea per correre lungo la riva, perchè è più uniforme e meno faticoso che farlo nella sabbia morbida.

✔ Non fare sessioni eccessivamente lunghe e controlla sempre il ritmo. Esagerare può causare facilmente lesioni alle articolazioni della caviglia o al tendine d’Achille.

✔ Evita le ore con il sole troppo forte, è meglio scegliere le prime ore del mattino o quelle prima del tramonto. Se il sole è forte non dimenticare una crema solare protettiva per la pelle.

✔ Per evitare piccoli tagli o graffi ai piedi con pezzetti di legno, conchiglie, pietre e altro materiale che si può trovare sulla sabbia, invece di correre a piedi nudi usa delle vecchie scarpe da ginnastica.

✔ Quando il clima lo consente, alla fine della corsa goditi il posto in cui ti trovi, apprezza il mare, togliti il sudore di dosso e rilassati con un bel bagno rigenerante nell’acqua.