Come prevenire l’Alzheimer

Prevenire alzheimer.

Per molti anni si è detto che si può fare poco per prevenire malattie come l’Alzheimer e le altre forme di demenza, ma le nuove ricerche dimostrano che lo stile di vita ha un ruolo importante nel proteggere il cervello dall’invecchiamento: con uno stile di vita sano si può anche essere in grado di prevenire completamente i sintomi dell’Alzheimer, frenare o addirittura invertire il deterioramento causato dall’invecchiamento.

È possibile prevenire o ritardare i sintomi dell’Alzheimer e altre forme di demenza attraverso una combinazione di abitudini salutari, non è mai troppo tardi per iniziare a prenderci cura del cervello anche sotto questo aspetto. La salute del cervello, come quella del corpo, dipende da molti fattori. Alcuni di questi fattori, come quelli genetici, sono fuori dal nostro controllo, mentre altri che riguardano il nostro stile di vita possono essere modificati quando decidiamo di farlo: un regolare esercizio fisico, un’alimentazione sana, la qualità del sonno, gli stimoli mentali, la gestione dello stress ed una vita sociale attiva. Quanto più viene rafforzato ognuno di questi fattori nella nostra vita di ogni giorno, tanto più sano e resistente sarà il cervello.

Per identificare meglio questa malattia è importante distinguere tra demenza senile e morbo di Alzheimer. La demenza senile è il deterioramento graduale delle funzioni mentali, quali la concentrazione, la memoria ed il giudizio, che influisce sulla capacità di una persona di svolgere le normali attività quotidiane; si presenta in persone con più di 65 anni di età o a causa di una malattia che colpisce il funzionamento cerebrale, ma non è una normale conseguenza del processo di invecchiamento. Il morbo di Alzheimer invece è una malattia fisica che provoca cambiamenti radicali nel cervello; come i tessuti cerebrali degenerano, così chi soffre di questa malattia ha un costante declino della memoria e della capacità di usare il cervello anche per le attività più elementari.