Come evitare la ritenzione idrica

Metabolismo.

Uno dei problemi più sentiti dalle donne è la ritenzione dei liquidi, che solitamente è dovuta a cattive abitudini di vita che si consiglia di cambiare. Specialmente in questo periodo, in cui le temperature si alzano, questo problema si accentua e diventa davvero importante agire, prima che le conseguenze diventino molto negative per la salute.

La ritenzione idrica consiste nell’abbassamento del tasso di assimilazione dei liquidi, rendendo molto più lenta la loro eliminazione; in molti casi la ritenzione idrica può derivare da una cattiva circolazione del sangue, quindi è importante cercare di migliorarla con docce fredde, modifiche nell’alimentazione, camminare a piedi, andare in bicicletta… ci sono comunque dei consigli che si possono seguire per evitare la ritenzione dei liquidi o quantomeno migliorarne gli effetti.

Potrebbe interessarti anche: I benefici di andare in bicicletta.

Una delle prime cose da fare se si vuole raggiungere questo obiettivo è eliminare il sale dai pasti, in quanto ciò fa sì che l’organismo tenda ad accumulare liquidi di cui non ha bisogno. L’ideale in questi casi è preparare da soli gli alimenti per controllare la quantità di sale o almeno, se non è sempre possibile, prestare molta attenzione al contenuto indicato sulle etichette dei cibi.

È importante anche consumare molta acqua, in quanto i liquidi aiutano a mantenere l’organismo depurato, rimuovendo molte impurità e sostanze che in molti casi provocano la ritenzione; questo aiuterà anche a mantenere la giusta quantità di sali minerali nell’organismo.

Si consiglia di mangiare alimenti diuretici come frutta e verdura, che contengono alte dosi di potassio, un minerale ideale per regolarizzare l’organismo e il livello dei liquidi presenti. Inoltre farà molto bene bere infusi o tisane durante i pasti, in particolare il tè verde o il tè rosso, anche se bisogna tener presente che non tutti gli infusi aiutano a regolare i livelli di liquidi.