Come evitare l’acidità di stomaco

Acidità di stomaco.

L’acidità di stomaco è una sensazione di bruciore dolorosa nella parte inferiore del petto, accompagnata da un gusto amaro in gola e in bocca. Si verifica quando l’acido dello stomaco risale nell’esofago per alcuni minuti o anche per ore, a causa di alcuni alimenti, di bevande alcoliche o di alcuni farmaci. Evitare l’acidità di stomaco è possibile, basta seguire alcuni suggerimenti.

Consumare pasti leggeri e frequenti, in quanto uno stomaco pieno può esercitare un’ulteriore pressione sullo sfintere esofageo inferiore, aumentando la possibilità che alcuni alimenti tornino nuovamente nell’esofago.

Mangiare due o tre ore prima di coricarsi, in quanto andare a letto con lo stomaco pieno aumenta la possibilità di causare reflusso del cibo; alza anche la testa di qualche centrimetro mentre dormi, in modo che la gravità aiuti a ridurre la pressione.

Limita il consumo di cibi e bevande che possono causare acidità o bruciori di stomaco; tieni nota ogni giorno di quello che mangi così da sapere quali alimenti non ti creano di questi problemi, evitando per quanto possibile quelli più fastidiosi.

Cerca di mantenere un peso ragionevole, dal momento che l’obesità aumenta la pressione addominale, che può causare che il contenuto dello stomaco torni nuovamente nell’esofago; anche perdere solo il 10% del peso farà migliorare i sintomi di acidità.

Non usate cinture, biancheria intima stretta o altri capi di vestiario che stringano eccessivamente l’addome, in quanto agevolano il reflusso; cerca anche di controllare lo stress, che anche se non collegato direttamente con questi problemi, può comunque comportare difficoltà che causano bruciori di stomaco.

Evita il tabacco, perchè la nicotina rilassa lo sfintere esofageo inferiore e stimola la produzione di acido dello stomaco; non bere alcolici e cerca di ricordare cosa provoca episodi di acidità, come reagisce il tuo corpo, per parlarne con il tuo medico che sarà sicuramente in grado di consigliarti cosa modificare del tuo stile di vita e quali trattamenti seguire per questi problemi.