Le caratteristiche di iPhone 6 e iPhone 6 Plus

Smartphone Apple iPhone6 e iPhone6 Plus.

Negli scorsi giorni Apple ha presentanto i suoi nuovi smartphone, iPhone 6 e iPhone 6 Plus, che hanno già fatto registrare oltre 10 milioni di vendite. Questi nuovi modelli hanno un display più grande dei precedenti, sono più sottili ed hanno i bordi arrotondati. Il cuore (o cervello?) di tutto il nuovo sistema è il processore A8 insieme al coprocessore M8, che permettono una velocità di funzionamento raddoppiata rispetto al 5S nella maggior parte delle funzioni. Tra le novità di questo dispositivo c’è una migliore fotocamera ed un sistema di pagamenti mobili basato su NFC chiamato Apple Pay.

Il nuovo iPhone ha uno schermo più grande ma è più sottile, comunque non difficile da utilizzare con una mano. L’iPhone 6 ha un display da 4,7 pollici (1334×750 la risoluzione) mentre quello del 6 Plus è da 5,5 pollici (1920×1080), per questo considerato più un phablet, cioè una via di mezzo tra uno smartphone ed un tablet, anche per questo con alcune funzioni di iOS destinate all’iPad. Diversamente dai modelli precedenti, i due nuovi hanno i bordi arrotondati, come molti altri smartphone di fascia alta già presenti sul mercato. L’iPhone 6 è spesso 6,1mm ed il 6 Plus 7,1mm, il precedente 5S invece era spesso 7,7mm. Per la protezione dagli urti dei nuovi iPhone, la Apple produrrà delle custodie flessibili in silicone per entrambi i modelli, in diversi colori. Il nuovo display utilizza la tecnologia Retina HD con una definizione di 1080p. La memoria interna per l’archiviazione può essere di 16, 64 o 128GB, con il nuovo sistema operativo iOS 8.

Per questa nuova serie di iPhone, Apple ha introdotto una nuova generazione di processori con architettura a 64bit chiamata A8, in teoria 50 volte più potente della precedente generazione A7. Il chip A8 sarà supportato nel suo funzionamento dal coprocessore M8, capace di gestire vari sensori (anche un sensore di pressione atmosferica) che permetterà lo sviluppo di svariate applicazioni basate sulle funzioni vitali ed ambientali, per attività che riguardano lo sport, la salute, il meteo, etc. Anche la batteria, progettata per funzionare meglio e durare di più, nell’iPhone 6 Plus supporterà 12 ore di utilizzo in navigazione 4G o nella visione di video.

Per quanto riguarda la connettività, gli iPhone della serie 6 possono contare sul protocollo 4G capace di sfruttare 20 bande di frequenza differenti, con una copertura migliore. Anche il wifi è migliorato, con la possibilità di utilizzare il protocollo 802.11ac, per navigare su frequenze meno sature negli ambienti dove ci sono molti dispositivi che utilizzano il wifi. Video e fotocamera dell'iPhone 6. La parte fotografica dei nuovi iPhone 6 migliora soprattutto dal punto di vista del software di gestione, anche se i sensori utilizzati sono migliori, con una risoluzione di 8MP. Il nuovo processore sarà di aiuto in molte delle funzionalità che riguardano le immagini digitali, con una fotocamera anteriore pronta per scattare i selfie, ma anche per videoconferenze e videochiamate su Face Time. I video registrati possono essere in qualità Full HD, a 120 o 240fps, con la stabilizzazione digitale delle immagini nell’iPhone 6 e la stabilizzazione ottica nell’iPhone 6 Plus.

Altra innovazione è Apple Pay, sistema di pagamento contactless basato sulla tecnologia NFC, che verifica l’identità dell’acquirente con la tecnologia a impronte digitali Touch ID. Apple pay. NFC è un sistema per la trasmissione di piccole quantità di dati a brevissima distanza, molto utile per effettuare i pagamenti con il telefono cellulare senza dover utilizzare la carta di credito, ma non è certamente una novità introdotta da Apple. È una tecnologia che esiste da diversi anni e molti altri dispositivi, smartphone di altri produttori come Samsung o LG, ma anche altre marche che usano il sistema Android, la incorporano ormai da tempo e la utilizzano per varie applicazioni.