6 consigli per risparmiare la batteria dello smartphone

Consigli per risparmiare batteria dello smartphone.

Gli smartphone sono uno strumento utile e divenuto quasi indispensabile nelle azioni della nostra vita quotidiana, però hanno un grande problema: la batteria dura troppo poco!

La batteria dello smartphone non dura mai abbastanza e spesso si scarica proprio nel momento in cui ci serve di più. È possibile, seguendo dei semplici consigli, risparmiare un po’ di carica per far durare la batteria dello smartphone di più. Se neanche in questo modo dura il necessario, allora dovresti comprare una batteria esterna portatile da 10000mAh, che puoi tenere sempre a disposizione in borsa o nello zaino per alimentare il telefono, il tablet o qualsiasi altro dispositivo elettronico che ha bisogno di una carica.

✔ Usa il risparmio energetico della batteria
Gli smartphone Android hanno la possibilità di attivare il modo per risparmio energetico della batteria nelle impostazioni, che può aiutare considerevolmente a risparmiare energia. Una volta attivata questa modalità, lo smartphone aggiornerà con meno frequenza le attività delle applicazioni e delle email, disabilita i servizi di localizzazione, etc.

✔ Disattiva le applicazioni che non usi spesso
Accade spesso di installare tante applicazioni che poi non utilizziamo, ma queste continuano ad avere una vita nel telefono e inviano notifiche, si aggiornano, vengono eseguite in background, tracciano la tua posizione. Tutte queste attività consumano energia inutilmente, per questo è bene disattivarle subito dalle impostazioni delle applicazioni.

✔ Disattiva vibrazione e feedback tattile
Quando non hai bisogno della vibrazione per le chiamate in arrivo, quello che si chiamava vibracall, allora disabilitala lasciando solo la suoneria. Fai lo stesso con il feedback tattile dello schermo, quella leggera vibrazione ad ogni tocco sui tasti che contribuisce tanto a scaricare la batteria.

✔ Diminuisci il timeout per la sospensione dello schermo
Il tempo di attesa per inattività del display, prima che si attivi la sospensione, permette di specificare dopo quanto si deve spegnere in caso non ci sia alcuna attività. Si regola nelle impostazioni, nella sezione dedicata al display, e di solito il minimo è di 15 secondi: in questo modo si può risparmiare fino a un terzo della batteria.

✔ Chiudi le applicazioni in background
Se non usi un’applicazione non dovresti aver bisogno che questa sia in esecuzione in background. Chiudere completamente o terminare le applicazioni non essenziali abbassa notevolmente il carico di lavoro della cpu, con un conseguente risparmio di energia. In Android, per chiudere le applicazioni in background devi tener premuto il pulsante centrale di multitasking e poi puoi chiuderle facendole scorrere o premendo sulla ☒. Con l’iPhone in iOS si ottiene la stessa funzione premendo due volte sul tasto home.

✔ Spegni wifi e bluetooth
Il wifi è una delle principali cause della scarsa durata della batteria negli smartphone, così come il bluetooth e il gps. Se esci di casa e non sei in un luogo in cui è necessaria la connessione wifi, spegnilo insieme agli altri servizi che non usi in quel momento. Se il piano del tuo gestore telefonico comprende una certa quantità di traffico internet, non hai bisogno del wifi per usarlo, ma solo della connettività dati.